L'Enel e l'Acqua della Patagonia

ACQUA ed ENERGIA: due temi molto cari al nostro GAS e di grande attualità in questo periodo grazie agli ormai prossimi Referendum. Durante una riunione organizzativa del Comitato Acqua Bene Comune di Verona un rappresentante della Rete Interdiocesana Nuovi Stili di Vita ci ha ricordato di un importante incontro con Mons. Luis Infanti De la Mora Vescovo dell’Aysèn (Cile) che si terrà Giovedi 19 Maggio alle ore 20:45 presso la Chiesa di San Bernardino a Verona.

Sapevate che il 96% dell’acqua della Patagonia Cilena è di proprietà di Enel?  Il tema della privatizzazione e della mercificazione dell’acqua si traduce in Patagonia nel progetto di 5 grandi centrali idroelettriche sui fiumi Baker e Pascua, due dei tre fiumi con la maggiore portata d’acqua di tutto il paese, nel quale è coinvolta anche l’italiana Enel.

Per saperne di più oltre che a partecipare all’incontro vi invito a visitare il sito
www.patagoniasenzadighe.org e a vedere il video qui sotto.

Un altro buon motivo (oltre alla già nota e consolidata politica nuclearista) per riflettere sulla nostra proposta di adesione al contratto SommaGas/AGSM Energia Rinnovabile ed evitare quindi che ENEL possa fare questo anche con i soldi delle nostre bollette… 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *